Stati Uniti e Messico raggiungono un accordo bliaterale.

Stati Uniti e Messico hanno raggiunto un accordo per la revisione dell’accordo NAFTA, aumentando la pressione sul Canada per aderire all’accordo. Le questioni chiave sembrano includere nuovi termini sul commercio delle automobili, la risoluzione delle controversie e l’agricoltura e, se il Canada dovesse acconsentire, potrebbe essere formato un nuovo accordo trilaterale NAFTA.

Il ministro dell’economia del Messico, Guajardo, ha dichiarato che l’accordo dovrebbe essere modificato qualora il Canada non aderisse, tuttavia gli analisti sottolineano che sarebbe ancora valido. Il ministro degli Esteri canadese Freeland si recherà oggi a Washington per proseguire i negoziati e il suo portavoce ha dichiarato che il Canada firmerà l’accordo solo se è positivo per il Canada. Se dovessero esserci ulteriori titoli positivi sulla questione, potremmo vedere il rafforzamento dell’USD.

La coppia USD / CAD è calata pesantemente ieri rompendo consecutivamente i livelli di supporto di 1.300 (R1) e 1.2965 (S1), con il 1.3000 (R1) che si è trasformato in resistenza, poiché la coppia ha corretto durante la sessione asiatica di oggi ancora una volta il livello di 1.2965 (S1).

Potremmo vedere la coppia aumentare seppur a un ritmo più lento, qualora l’USD rafforzasse ulteriori titoli sull’accordo NAFTA. Si prega di notare che la coppia potrebbe anche rivelarsi sensibile alle versioni statunitensi più tardi oggi. Se i tori impongono oggi la direzione della coppia, potremmo vederla mirare se non violando la linea di resistenza 1.3000 (R1) e se dovesse essere rotta, la via potrebbe essere aperta per la barriera di resistenza 1.3047 (R2).

D’altra parte, se gli orsi assumono la direzione della coppia, potremmo vederla rompere la linea di supporto 1.2965 (S1) ancora una volta, mirando all’ostacolo di supporto 1.2925 (S2).

Il ministro degli Interni tedesco vede i progressi nell’accordo sui migranti con l’Italia.
Secondo i media, il ministro degli interni della Germania, Seehofer, ha dichiarato ieri che sono stati compiuti buoni progressi verso un accordo con l’Italia in merito alla questione migratoria. L’annuncio è stato fatto dopo che il vice primo ministro italiano Di Maio ha minacciato di porre il veto al bilancio dell’Unione europea, ieri.

L’accordo dovrebbe essere raggiunto con l’Italia, potrebbe essere simile a quello con Spagna e Grecia, all’inizio di questo mese. Analisti, vedere il caso per un possibile progresso per allentare le tensioni all’interno dell’UE, in particolare con l’Italia, per quanto riguarda la questione. Se dovessero esserci ulteriori titoli positivi sulla questione migratoria e sull’Italia, potremmo vedere il rafforzamento della valuta comune.

La coppia EUR / USD è salita ieri, rompendo la linea di resistenza a 1,1675 (R1), ma ha continuato a lottare con il livello durante la sessione asiatica di oggi. Poiché la linea di tendenza rialzista fin dal 15 agosto, rimane intatta, manteniamo la nostra tendenza rialzista, tuttavia le tendenze al ribasso e alcune correzioni potrebbero verificarsi mentre l’USD si rafforza a causa degli sviluppi sulla questione del NAFTA.

Dovrebbe anche essere notato, che la coppia potrebbe rivelarsi sensibile alle uscite finanziarie degli Stati Uniti più tardi oggi. Tecnicamente l’RSI della coppia nel grafico a 4 ore, continua ad essere vicino alla lettura di 70 che implica che la coppia potrebbe flirtare con una posizione lunga sovraffollata.

Se il mercato fosse interessato alle posizioni lunghe della coppia ancora una volta, potremmo vederlo rompere la linea di resistenza a 1,1675 (R1) e puntare al livello di resistenza a 1,1740 (R2). D’altra parte, se la coppia dovesse subire un interesse di vendita potremmo vederlo protendersi o addirittura rompere la linea di supporto 1.1623 (S1).

In evidenza economica di oggi:
Nella sessione americana dagli Stati Uniti otteniamo il saldo del commercio delle merci per luglio e l’indicatore di fiducia dei consumatori CB per agosto, mentre in seguito la cifra settimanale delle scorte di petrolio greggio API sarà rilasciata. Per quanto riguarda i relatori, Peter Praet della BCE parlerà durante la sessione europea di oggi.

Si noti inoltre che durante la sessione asiatica di oggi, il bitcoin è aumentato di 220 USD e attualmente sembra stabilizzarsi.