Euro/usd settimana dal 5 al 9 febbraio 2018

Bear ha conquistato la zona euro la scorsa settimana, il rapporto dagli Stati Uniti è stato abbastanza buono ma la reazione tempestosa del mercato è stata osservata solo dopo il rilascio dei dati NFP.

L’euro ha raggiunto i massimi dopo  quattro anni, visto che il livello vicino a 1,25 potrebbe essere osservato solo nel 2014. L’euro / dollaro ha formato un doppio massimo, rompendo la tendenza rialzista.

 


 
Nel prossimo futuro, ci aspettiamo  i test dei livelli di 1,2441-1,2419, in caso di conferma del movimento correttivo sicuro del dollaro, andremo oltre al 1.2391, in caso di superamento di questo livello andremo a un 1.2325 più forte .

Ma la settimana promette di non essere meno interessante, stasera ci aspettiamo il discorso del capo della BCE “super” Mario, domani il discorso del presidente della Bundesbank Weidmann e il discorso del membro del FOMC Bullard e il prossimo rapporto dagli Stati Uniti sul mercato del lavoro.

euro rottua della tendenza rialzista